Cosa pubblicare su Facebook? Prova What Would I Say? – il generatore di Status divertenti

Vorresti postare qualcosa di divertente su Facebook, ma non sai proprio cosa pubblicare? Oggi segnaliamo il servizio che fa al caso tuo.
what-would-i-say
Tra le novità del momento sulla Rete, non potevamo fare a meno di dedicare la nostra attenzione a What Would I Say? Il generatore automatico di status Facebook, che combina pezzi di status formando post buffi e incomprensibili.

L’idea è venuta nel corso di hackathon a due studenti 25enni dell’università di Princeton, i quali hanno avuto la loro ispirazione dai bot impiegati nei vari servizi di instant messagging, come AOL Instant Messenger. Da qui è stato un successo in pochi giorni. Merito in gran parte del marketing virale.

Dove ha origine il successo di questo generatore automatico? A mio giudizio, si è rivelato determinante il fatto che, il più delle volte, i risultati ottenuti mixando le frasi scritte in precedenza dall’utente risultano assai divertenti.

Naturalmente, per il corretto funzionamento di What Would I Say? è necessario integrarlo con il profilo personale del social network per antonomasia e cliccare in seguito sul tasto arancione “Generate Status”.

Che in Rete vengano lanciati presto nuovi tormentoni grazie a What Would I Say? Lo sapremo presto! Pertanto, se non doveste capire lo status su Facebook di un vostro amico, non scervellatevi a capire cosa voglia dire … probabilmente anche lui starà usando What Would I Say?

Segnalo infine che la privacy degli utenti di questo generatore di status Facebook è al sicuro, visto che gli sviluppatori dichiarano di non avere né server, né tanto meno database, dove salvare i dati dell’utente. Tutto avviene all’interno del browser con cui l’utente si connette ad internet.

Visita | What Would I Say? 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *