Skype 5.5 Beta: Permette Di Utilizzare La Chat Di Facebook

È disponibile da pochi giorni la versione Beta di Skype 5.5 integrata con Facebook.

Ciò ci permetterà quindi di chattare con i nostri amici in modo molto più semplice e soprattutto più comodo, rispetto alla chat del famoso social network. Sebbene infatti si tratti della piattaforma sociale più utilizzata al mondo, la chat di Facebook non è certamente il suo fiore all’occhiello.

Dopo aver scaricato e installato gratuitamente sul vostro computer Skype 5.5 Beta, vi comparirà la nuova interfaccia utente, semplice e intuitiva, per gestire e utilizzare al meglio il software in questione.

Noterete quasi immediatamente la presenza di una nuova scheda, dedicata proprio all’integrazione con i vostri amici di Facebook e per questo chiamata Facebook Contacts Tab.

Cliccando su di essa, connetterete questi ultimi al vostro account Skype: in questo modo darete via libera all’integrazione con il social network blu, senza però creare confusione tra i vari contatti.

Per rendere l’integrazione ancora più effettiva ed efficiente, sono state inserite le funzioni “Mi piace” e “Commenta”, in modo da poter seguire ancora meglio Facebook tramite Skype senza però dover necessariamente effettuare l’accesso al portale.

Se lo preferite, potete anche decidere di nascondere i contatti Facebook all’interno dell’interfaccia di Skype. Vi basterà cliccare su “Contatti” e selezionare la voce “Nascondi i contatti Facebook”. Volendo, potete pure disconnettere il vostro profilo Facebook. In questo caso dovrete cliccare sulla tab Facebook, andare sul menù delle impostazioni e selezionare il comando “Disconnetti da Facebook”.

Non è possibile, invece, utilizzare le conversazioni vocali di Skype con i propri contatti di Facebook, né tantomeno le videochiamate.

Ricordiamo infine ai nostri lettori, che, trattandosi di una Beta, non può essere garantito un perfetto funzionamento. Inoltre, almeno per il momento, la versione di Skype 5.5 integrata con Facebook risulta essere compatibile esclusivamente con i sistemi operativi di casa Microsoft.

Matilde Geraci

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *