Muovere Il Mouse Con La Testa: eViacam

Enable Viacam, o eViacam, è un’originale applicazione che vi permetterà di sostituire il puntatore del vostro mouse con semplici movimenti della testa.

Un programma gratuito open source, in italiano, facile da configurare e adatto in particolare a tutti gli utenti pigri che d’ora in poi potranno rinunciare ad utilizzare il mouse, e muovere il cursore con cenni del capo.

Naturalmente, per poter funzionare, eViacam necessita di una semplice webcam. Come detto, è davvero semplice da configurare. Il procedimento dura infatti pochi secondi.

Da una finestrella vedrete visualizzato ciò che inquadra in quel momento la webcam, che avrete posizionato in modo da ottenere un’immagine frontale del vostro viso, e vi basterà posizionare il riquadro azzurro intorno alla vostra testa, regolare la sensibilità dei controlli e la velocità assi X e Y e poi, una volta osservato il risultato, cliccare sul pulsante verde se ne siete rimasti soddisfatti. In questo modo avrete abilitato il programma.

D’ora in poi per muovere il puntatore potrete usare la testa. Per fare click basta bloccarsi: dopo qualche secondo eViacam eseguirà un click automatico sull’area dello schermo dove avete fermato il cursore. Il tempo di attesa può essere modificato nella scheda di configurazione.

Il software vi consente anche di utilizzare la tastiera virtuale di Windows per poter scrivere sfruttando lo stesso metodo e una barra nella parte superiore dello schermo con cui decidere quale opzione eseguire automaticamente: se un click singolo, un doppio click o un’operazione di trascinamento.

Siamo certamente di fronte ad un’applicazione non strettamente necessaria e che non cambierà la nostra vita da utenti informatici, ma non possiamo negarne l’originalità e perché no l’aspetto futuristico e divertente.

Eppure, se ci pensate bene, eViacam potrebbe tornare utile a tutte quelle persone che hanno difficoltà di movimento delle mani e handicap che rendono difficile l’utilizzo del computer.

Certo, vi ci vorrà un po’ di tempo per abituarvi ad usare il PC muovendo la testa, ma l’effetto è assicurato.

Matilde Geraci

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *