Vuoi Condividere File Multimediali Online? Ecco Capzles

Ogni giorno sulla Rete vengono caricati davvero tantissimi file multimediali. Obiettivo di quest’articolo è quello di spiegare come poter caricare in Rete qualsiasi file multimediale, illustrando le caratteristiche di un servizio web-based gratuito che è davvero l’ideale per condividere i contenuti digitali: stiamo parlando di Capzles.

Vediamo un po’ le sue principali caratteristiche: Capzles è un semplice file sharing, sviluppato in Flash (come già sottolineato assolutamente gratuito) e davvero completo in ogni aspetto. Per utilizzarlo è necessaria la registrazione e la costruzione di un account personale. Fatta questa operazione, l’utente potrà creare i cosiddetti “capzles” con varie opzioni che consentono di personalizzare ogni aspetto, un po’ come si fa con Facebook, anche se, ad onor del vero, su Capzles tutto è catalogato in base a due parametri: la data di caricamento e la condivisione.

Sulla parte sinistra dello schermo, l’utente potrà vedere i singoli passaggi da seguire, necessari a caricare contenuti multimediali (video, .mp3, documenti del Pacchetto Office, file PDF e immagini). L’utente a sua volta potrà inserire diversi elementi come ad esempio uno sfondo, un titolo, una descrizione, una base musicale di sottofondo, aggiungendo la data, fondamentale affinché Capzles crei la timeline, dopo aver riconosciuto il contenuto.

La timeline ricopre il ruolo di presentare e condividere i contenuti multimediali (immagini, video, documenti, suoni, ecc.), catalogandoli in base al tempo, quindi con una data.

Altri sono però gli aspetti comuni al principale social network: l’utente può stabilire dei permessi di visualizzazione per capire chi va a visualizzare i suoi contenuti; al tempo stesso, l’utente può anche invitare i suoi amici, permettendo loro di condividere i contenuti multimediali che desidera.

Quindi gli utenti che visualizzano il capzles possono votare, commentare, aggiungere ai favoriti ogni singolo elemento. Particolarmente rilevante è la presenza di un motore di ricerca, per navigare tra i contenuti creati dagli utenti.

Uno dei principali competitor di questo servizio è certamente Storytelling.

Inoltre all’interno dell’Apple Store esiste anche un’app di Capzles per iPhone.

Davvero un file sharing a 5 stelle.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *