Sospeso il sito del Film anti islamico

Arriva ora la notizia che il Sito web per diffondere il film ‘Fitna’ (‘La discordia’ in arabo) del parlamentare di estrema destra Geert Wilders, è stato sospeso. Di cui si è recentemente molto discusso, anti islamico, provocatorio e razzista, questo film arriva addirittura a paragonare il Corano al Mein Kampf . A causa dello stupido, e privo di ragione esibizionismo di Geert Wilders, in Olanda si indica ‘forte’ il livello di allarme anti-terrorismo. Io mi chiedo, ma con la elevata minaccia del terrorismo internazionale, si deve proprio fare delle cadute in basso come questa? e così facendo fare rischiare un intero paese? Bisogrebbe che i politici siano meno incoscenti, e qui parlo anche dell’Italia (vedi vignette di Calderoli)La sospensione del sito la si apprende da un messaggio pubblicato sullo stesso sito nel quale si afferma: ‘Network Solution ha ricevuto un certo numero di proteste riguardanti il sito e le sta esaminando’.

2 commenti

  • Sarà ma io preferisco la libertà di espressione.

    Poi se uno dice cose non vere viene querelato.

    Se fa del razzismo deve essere perseguito legalmente non con le fatwe e gli anatemi.

    C’è differenza tra la civiltà laica e quella religiosa, la prima offre spazio e libertà a tutti finché non si viola la legge, la seconda ti lapida, ti manda al rogo eccetera se dici qualcosa che non gli va bene.

    La prima è meglio nonostante non sia perfetta.

  • Francesco

    Ci sono, nel mondo, centinaio di casi d’ostracismo nei confronti di storici, politici, giornalisti, scrittori,registi cinematografici, religiosi,persone comuni, che hanno espresso delle loro verità, e sono stati censurati, a volte bastonati ed uccisi; per ultimo l’omicidio del regista olandese Theo Van Gogh.
    Non vedo perchè in questa società, dove, il multimediale, il virtuale, rappresenta il moderno Essere; ebbene, di contro,con motivazioni da educandi e finti moralisti(di parte)viene interdetta la visione di un film su di un sito Web, con accuse da oscurantismo e tipiche della Fatwe islamiche, mentre, si osservano, sugli stessi siti Web, rappresentazioni che fanno irretire i nostri figli ed esaltare quei giovani più labili, che vivono all’interno della nostra società Europea, e che poi vanno a massacrare giovani studenti nelle scuole, ovvero a fare dell’altro…
    Io credo che sarebbe bene leggerlo, il Corano; io l’ho letto e non capisco come possa esistere un Dio che possa incitare al massacro di uomini, quando non credono in lui. Che indica la donna come una semplice “cosa” che serve per procheare e servire a tavola. Un Dio che invita a ricercare fedeli nel mondo che si convertino all’islam, oppure morire sgozzati. Un Dio che benedice chi si fa uccidere ed uccide in nome suo. Un Islam che vuole pregare nelle Moschee in Europa, ma non concede una chiesa in un paese arabo.
    Non criminializziamo nessuno e non diamo dello stupido a chi non la pensa come noi; guardiamo e poi…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *