Opera Vs Microsoft, nuovi problemi per il colosso di Redmond

Opera Software, società norvegese produttrice di software, ha presentato un reclamo alla divisione Antitrust della Commissione Europea, sostenendo che il colosso di Redmond avrebbe adottato politiche volte a danneggiare le concorrenti.

Come riporta il famoso Wall Street Journal online, Opera, specializzata in browser, ovvero programmi per la navigazione su Internet, sostiene che Microsoft avrebbe intenzione di inserire di default il proprio browser, Internet Explorer, nei sistemi operativi Windows utilizzando programmi che non seguono gli standard comunemente accettati per il Web, fatto che impedirebbe all’utente di usare altri browser.
Dalla parte di Opera, si sono come era prevedibile schierate le principali società del settore tecnologico, tra cui Oracle e Ibm, che hanno congiuntamente presentato un esposto all’Ecis, la Commissione europea per l’interoperabilità dei sistemi, sostenendo che Microsoft «continua a mettere in atto politiche scorrette».

Fonte: LaStampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *